Home | Album | Meteo | Reportage | Link Utili | E-M@il | Web-Master | Attrezzatura

LA STORIA

 

   Marco Maggio nasce 9.12.1967  nella ridente cittadina di Castellana Sicula (PA), vi rimane fino all'eta' di 6 anni la sua prima e speriamo ultima esperienza di emigrazione, si trasferisce con la famiglia a Palermo nel 1972. Inizia i suoi studi alle scuola elementare La Masa di Palermo nel pittoresco "Borgo Vecchio" di Palermo. Per 5 lunghi anni la sua infanzia fu formata assieme a ragazzi diligenti futuri avvocati notai e dirigenti di alta finanza internazionale. La sua carriera luminaria continua c/o la scuola media statale F.Vivona Sez. I e non con poche difficoltà, infatti è in questo periodo che Marco capisce che lo studio (di quelle cose) è tutto tempo perso. Quindi inizia a impegnare il suo tempo libero all'applicazione del metodo empirico su tutto quello che sono i suoi interessi:

  • Pesca dei topi da una finestra di casa

  • Tiro di sassi selezionati con fionda

  • Esperimenti con la polvere nera esplosiva

  • Vagare per i tetti dell'isolato

  • Donne (????)

  • Lunghe estati a vigilare greggi 

  • Escursioni sulle sue Montagne

        A 14 anni inizia l'avventura che lo porterà inevitabilmente al mondo del PC: "LA SCUOLA INDUSTRIALE DI STATO". E' una lunga agonia che lo porterà a un diploma che di valore ha solo la carta su cui e' stampato. Fortunatamente gli sforzi effettuati furono quelli appena necessari ad arrivare a quel famoso 20-7-1987 che lo consacrò finalmente "In Cerca di Prima Occupazione" a tutti gli effetti. Ma dopo una fantastica estate passata a Castellana Sicula, che lo vede protagonista di indicibili avventure, (causa galera non verranno raccontate), decide di imbarcarsi nel mondo del lavoro e quindi per 3 mesi conduce un pulmino per bimbi che vanno all'asilo. E' in questo periodo che conosce la , destino ?  L'avventura inizia il 27 Marzo 1988 e durera'  fino al ..... (data da destinarsi). A novembre dello stesso anno la partenza per il servizio di leva. La prima destinazione e' Trapani dove le sue caratteristiche lo sistemano in ruoli di primo piano, infatti gli viene assegnato il ruolo di infermiere assistente al S.Ten. Medico Somma, come .... ?  cosa significa ? Allora ve lo spiego: Esenzione da Servizi, permessi di libera uscita prolungata o anticipata, rispetto da parte di tutti gli altri commilitoni e dei Nonni, non vi basta ?? Be, fate il militare e poi me lo direte ! Le sue mansioni, comunque, non erano esenti da paricoli, Marco infatti, quotidianamente era a stretto contatto di siringhe, lancette per prelievo emocromo, e odori di soldati che non conoscevano acqua di doccia da almeno 15 giorni. Nonostante questi pericoli il mese di addestramento (?) stava per terminare velocemente. L'angoscia della destinazione a seguito del C.A.R. comunque si faceva sempre piu' vicina. Tutti si sperava di non andare a Catania nella triste nota caserma "Sommaruga", sarebbe significato fuciliere assaltatore. Finalmente arrivano le assegnazioni. Marco destinato a Catania con la mansione di Autista di Camion. Il suo sogno. Come un bimbo nella casa di marzapane, il timore di non essere idoneo a quel servizio lo assali', ma nessuno lo privo' di quel sogno che divento' realta'. A Catania ci rimase fino a Giugno, li conquisto' la fiducia del suo comandante che da subito gli assegno' missioni di rilevante importanza a Pantelleria, Palermo e Catania, inoltre riusci' ad entrare nel gruppo sportivo del 62° BaMot 'Sicilia' nella specialita' di Tiro con la Carabina. Il 23 Giugno 1989 un'altro premio, coglie la possibilita' di partire per il campo che ogni anno il  comando militare della Sicilia organizza. Risultato ? Un mese intero nel cuore dell'Aspromonte (visita il link avventure). Tornato dalle aspre rocce, non bastandogli la distanza da casa, parte volontario in missione a Lampedusa dove vi rimarra per 4 mesi per la felicita' della Strega. Be anche qui' c'e' un sacco da raccontare  (visita il link avventure).

Il resto della storia ?

Se avrete pazienza scoprirete cose semplici e complicate e tanta tanta montagna !