il blog di iteam5.net

17.1.06

Stardust@Home: Collaborare con la NASA ... da casa

An impact of a tiny (about 1 micron) micrometeorite, similar to an interstellar dust grain, extracted from an aerogel collector that was deployed on the Russian space station Mir.L'aspetto di Internet che ci piace di più, quello primitivo: la collaborazione spontanea e volontaria distribuita nel mondo, senza altri obiettivi se non lo studio e la ricerca.
Troppo idealista? Mi piace pensare che il progetto della NASA, nato per studiare i risultati della missione della sonda Stardust, possa diventare una delle poche opportunità (forse l'unica) di essere coinvolti in un grande progetto di ricerca mondiale per lo studioso o l'appassionato, normalmente lontano dai principali circuiti di ricerca mondiali.
Chiunque, anche il mio amico Marco di Caltanissetta, potrà proporsi, basta che superi il test necessario per registrarsi; dopodiché riceverà un microscopio virtuale, che sarà in grado di scaricare dal server i cosiddetti focus movies, pile di immagini riferite alle particelle spaziali "catturate" dalla sonda durante il viaggio attraverso la cometa Wild2.
Buona ricerca allora, non è richiesto alcun risultato minimo, e l'unica ricompensa sarà vedere il proprio nome menzionato fra i ricercatori impegnati nel progetto. Non credo ci siano particolari scadenze, ma l'inizio della ricerca è programmato per la Primavera 2006.
Ulteriori informazioni sul sito http://stardustathome.ssl.berkeley.edu/.

0 Commenti:

Posta un commento

<< Home

Ultime notizie


hai provato la nostra toolbar?

internet: tutte le news

cerca anche...